Confesercenti
Confesercenti

Voucher Pmi: dal MISE 100 milioni per la digitalizzazione

Le aziende foggiane potranno presentare le domande presso i nostri uffici di via Monfalcone dal 30 gennaio al 9 febbraio 2018

Disponibili i finanziamenti a fondo perduto per la digitalizzazione delle imprese. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l'avviso del Ministero dello sviluppo economico sulla recente adozione degli aiuti alle imprese per la digitalizzazione dei processi aziendali e l'ammodernamento tecnologico.

Le domande, per l'ottenimento del contributo in forma di voucher per l'acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all'ammodernamento tecnologico, potranno essere presentate esclusivamente in via telematica nel periodo di apertura dell'apposito sportello on line, fissato dal 30 gennaio al 9 febbraio 2018. Presso la sede di Foggia della Confesercenti è attivo uno sportello di consulenza aperto il martedì e il giovedì dalle ore 9 alle 13.

Anche le imprese foggiane potranno beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili. Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l'indicazione delle imprese e dell'importo dell'agevolazione prenotata». Nel caso in cui l'importo complessivo dei Voucher concedibili sia superiore all'ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), queste saranno ripartite in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del Voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Ai fini del riparto saranno considerate tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni che avranno presentato la domanda nel periodo di apertura dello sportello, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione.

Verificata la documentazione finale che le imprese sono tenute a presentare entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese, che dovranno essere sostenute dopo la comunicazione dell'avvenuta prenotazione del contributo, il Ministero determinerà l'importo del Voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Primo caso di Coronavirus in Puglia Primo caso di Coronavirus in Puglia A riferirlo è il Governatore Michele Emiliano
Coronavirus: - 20% in agriturismi di Puglia saltano prenotazioni estive Coronavirus: - 20% in agriturismi di Puglia saltano prenotazioni estive Coldiretti Puglia: Si registra una sostanziale stasi delle richieste per Pasqua, a causa dei timori legati al coronavirus
Palazzo Lelli,le prove di stabilità e la denuncia di Franco Metta Palazzo Lelli,le prove di stabilità e la denuncia di Franco Metta Metta: “Sono a disposizione di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza. Ci sono dei reati”. Le famiglie ancora fuori casa
Open Day a Cerignola dell’APS Puglia Spettacolo Open Day a Cerignola dell’APS Puglia Spettacolo Venerdì 28 Febbraio 2020 alle ore 19:00 a Cerignola presso la Sala Convegni di "Palazzo Fornari" sarà organizzato un “Open Day” di presentazione dell'Associazione
Ferie obbligatorie per Disaster Manager della Protezione Civile Ferie obbligatorie per Disaster Manager della Protezione Civile Il botta e risposta tra l’avv. Franco Metta e il Commissario Prefettizio dott. Michele Albertini
Boom ordini frutta e verdura in puglia per garantire rifornimenti Boom ordini frutta e verdura in puglia per garantire rifornimenti Coldiretti Puglia: A partire dalla scorsa settimana si è registrato un sensibile aumento negli acquisti di prodotti alimentari freschi e trasformati
Omicidio Filomena Bruno, i parenti fanno causa all’arma dei Carabinieri Omicidio Filomena Bruno, i parenti fanno causa all’arma dei Carabinieri Le misure di protezione adottate sono risultate assolutamente insufficienti e non furono quelle previste dalla legge cosiddetta “codice rosso”
Coronavirus: le disposizioni della Regione Puglia Coronavirus: le disposizioni della Regione Puglia Obbligo rivolto a tutti i cittadini che rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna di comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.