Antonio Giannatempo. <span>Foto Vito Monopoli</span>
Antonio Giannatempo. Foto Vito Monopoli
Vita di città

Condanna Antonio Giannatempo, il commento del figlio sui social: “Un'intera comunità può testimoniare a favore di mio padre”

Le parole del figlio Vincenzo e le reazioni di stima e affetto verso una persona in vista a Cerignola

La notizia della condanna di Antonio Giannatempo per omicidio colposo, che sta circolando sui media da qualche ora, ha scatenato commenti e polemiche soprattutto tra chi conosce personalmente il ginecologo ora in pensione, nonché ex Sindaco di Cerignola.

In particolare, sul profilo Facebook del figlio Vincenzo, appare un post il cui testo riportiamo integralmente.

"Allora chiariamo una cosa, in quanto figlio del diretto interessato.. NON C'È STATA alcuna condanna, sfido chiunque a puntare il dito contro mio padre che ha fatto nascere PIÙ DELLA METÀ DI CERIGNOLA e non solo.. Il bambino NON È morto per un errore dovuto al ginecologo e mi spiace che si sparli e si speculi a vanvera, siamo costretti a denunciare in primis chi ha fatto questo articolo e poi chi, non sapendo, cmq si permette di parlare a vanvera..

Mio padre ha fatto il ginecologo per quasi 30 anni e pur essendo un lavoro a rischio grazie a Dio NON é mai morto nessuno sotto le sue mani, che poi qualcuno stia cercando di speculare soldi e infangare un UOMO ed un PROFESSIONISTA ESEMPLARE allora il discorso cambia..
Gli avvocati facessero gli avvocati così come i medici fanno i medici.. A buon intenditor..

Un'intera comunità può testimoniare a favore di mio padre
."

Sotto il post vi sono centinaia di commenti di persone che scrivono a favore di Giannatempo, che a Cerignola è molto stimato sia professionalmente che umanamente. In tanti parlano di "medico esemplare" e "uomo per bene".

Reazioni di affetto e solidarietà stanno arrivando anche da parte di politici e persone che hanno condiviso esperienze professionali e percorsi di vita con lui.
  • condanna
  • Antonio Giannatempo
Altri contenuti a tema
Antonio Giannatempo condannato per omicidio colposo Antonio Giannatempo condannato per omicidio colposo L'accusa riguarda la morte di un neonato avvenuta nel 2013
Il centrodestra attacca i mettiani replicano nei comizi del sabato Il centrodestra attacca i mettiani replicano nei comizi del sabato Botta e risposta tra D’Attis e Vitullo, Giannatempo sulla incandidabilità di Metta le risposte tuonate dal palco
Aggressione al Tatarella, la solidarietà della politica Aggressione al Tatarella, la solidarietà della politica Bonito ritiene necessario assumere vigili urbani per presidiare il Tatarella, Giannatempo si impegna per dare un futuro alla città, Sgarro manifesta solidarietà e impegno
Confronto tra candidati sindaco. Botta risposta tra Giannatempo e Metta Confronto tra candidati sindaco. Botta risposta tra Giannatempo e Metta Giannatempo: “Urge confronto tra i candidati Sindaci. Non serve rispondere sui social”. Metta “il confronto glielo sto dando tre volte a giorno, a colazione, pranzo e cena, come una terapia”
Claudio Di Lernia: Giannatempo non rappresenta il centrodestra cerignola Claudio Di Lernia: Giannatempo non rappresenta il centrodestra cerignola “Quel sostegno non è frutto delle scelte dei segretari cittadini di partito ma delle segreterie regionali e nazionali che impongono scelte dall’alto. I segretari cittadini hanno rispettato gli ordini"
Il centrodestra unito con  Antonio Giannatempo Il centrodestra unito con Antonio Giannatempo Al suo fianco i segretari cittadini di Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e UDC. In politica bastano alcuni diktat per sostenere quanto 48 ore prima era insostenibile
Antonio Giannatempo è il candidato sindaco del centrodestra di Cerignola Antonio Giannatempo è il candidato sindaco del centrodestra di Cerignola Dopo il passo indietro di Gianvito Casarella il centrodestra cerignolano ha scelto l’ex ginecologo come candidato sindaco per le comunali previste per ottobre
Assalto al portavalori “Ferrari”, le condanne. Ancora latitante un cerignolano Assalto al portavalori “Ferrari”, le condanne. Ancora latitante un cerignolano Condanne per il commando armato catturato nel gennaio 2019. Si procederà separatamente per il latitante cerignolano
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.