Emergenza rifiuti Stornarella
Emergenza rifiuti Stornarella

Rifiuti, Fratelli d'Italia Stornarella: “Piena emergenza, ma Colia si conferma fermo e in silenzio”

Stornarella è sommersa da rifiuti, in centro e nelle campagne. Lo sciopero dei dipendenti di Sia Srl, a cui siamo vicini col cuore, denuncia una grave situazione aziendale e genera una preoccupante emergenza. In tutto questo caos, il sindaco Massimo Colia tace. Ha sempre taciuto.

STORNARELLA – Stornarella è sommersa da rifiuti, in centro e nelle campagne. Lo sciopero dei dipendenti di Sia Srl, a cui siamo vicini col cuore, denuncia una grave situazione aziendale e genera una preoccupante emergenza. In tutto questo caos, il sindaco Massimo Colia tace. Ha sempre taciuto.
SILENZIO SUL NO AL VI LOTTO | Colia ha taciuto quando il presidente del Consorzio, Franco Metta, nel 2015 ha deciso di rinunciare all'esecuzione dell'Aia 66/2014, che prevedeva, con un finanziamento già in caldo, la costruzione del VI lotto di discarica a Forcone Cafiero, dove andava avviato il compostaggio e costruite le 16 biocelle per la biostabilizzazione.
Un'Aia che, unica in Puglia, rappresentava una fonte di ricchezza per i 9 Comuni del Consorzio Bacino Fg 4, con impianti preziosi aperti dietro pagamento anche a Comuni extra Bacino.
Un'Aia che Metta per ragioni tutte sue ha deciso di lasciar morire. E insieme sta facendo morire Sia Srl, che da 3 anni ha solo costi e non introiti dagli impianti. Chissà quale fosse il piano B, dicendo no alla discarica e no agli inceneritori.
Un'Aia che oggi è per metà in mano ad Aseco Spa per la biostabilizzazione, sebbene in ritardo di 3 anni.
SILENZIO SU ASECO | Colia ha taciuto quando senza alcuna urgenza, ormai, il governatore Michele Emiliano ha regalato l'Aia 66/2014 ad Aseco, partecipata dell'Acquedotto Pugliese, che di recente ha costruito 16 biocelle, il cui collaudo e funzionamento appare lontano se è vero che possono ospitare, per ragioni non chiare, soltanto 160 tonnellate di rifiuti al giorno e non 312, come previsto nella stessa Aia. Ma intanto la titolarità della autorizzazione di impatto ambientale è nelle mani di Aseco che ha investito 1,5 milioni su 6 milioni totali, e che, alla scadenza dell'ordinanza con cui è entrata in gioco, il 20 giugno, se non potrà recuperare l'investimento dal funzionamento, potrà impadronirsi degli impianti oggi di Sia, quindi dei 9 Comuni soci. La Sia non troverà alcun vantaggio da tutto ciò e i Comuni avranno perso gli impianti. Non solo: dovranno pagare ad Aseco il costo della biostabilizzazione.
SILENZIO SUI COSTI LIEVITATI | Colia ha taciuto quando Metta ha preteso gli addendum, quando ha chiesto nuovi contratti, che ad oggi non è possibile firmare a causa dei seri dubbi sulla sopravvivenza di Sia, che non ne potrebbe onorare i capitolati. D'accordo, Stornarella paga regolarmente il costo del servizio, che da 2 anni è aumentato giacchè i nostri rifiuti devono viaggiare a Foggia (per la biostabilizzazione che da subito avremmo pututo fare a Forcone Cafiero) e a Grottaglie (per il conferimento in discarica che avremmo potuto fare nel VI lotto se l'avessero costruito). Il tutto, con costi maggiori di viaggio e conferimento in strutture di cui non siamo proprietari. Quindi non è bravo Colia che paga il servizio a Sia, ma bravi gli stornarellesi che coprono i costi con la Tari.
SILENZIO ANCHE ORA | Colia tace anche ora, che la Sia sta esplodendo, che le maestranze giustamente scioperano per affermare il diritto allo stipendio ed al futuro aziendale. I sindaci di Stornara, Orta Nova, San Ferdinando e Trinitapoli in nqueste ore hanno mosso critiche, proposte, distinguo. Colia no. Colia ha scelto il suo ruolo: un silenzioso paggetto di Metta. Intanto, Stornarella è sommersa di immondizia, nel silenzio di un sindaco a rimorchio.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
New Age Multistore. Intervista a Savino Dibisceglia -VIDEO e FOTO- New Age Multistore. Intervista a Savino Dibisceglia -VIDEO e FOTO- Venerdì 13 luglio, presso New Age Multistor di Savino Dibisceglia l’apertura della ormai storica campagna sconti “Tre capi a € 50”. Testimonial per presentare il mese dei saldi, Mercedez Henger e Franco Terlizzi dall’Isola dei famosi e Luca Speracchi da Uomini e Donne.
Carlo Dercole: Cerignola d’Estate, la stagione estiva dei giovani e delle associazioni -VIDEO e FOTO- Carlo Dercole: Cerignola d’Estate, la stagione estiva dei giovani e delle associazioni -VIDEO e FOTO- Ieri mattina ho trascorso un bellissimo momento con gli anziani dell’Ospizio “Manfredi Solimine” impegnati nel laboratorio di arti manipolative organizzato dall’Associazione “Verderamina.
Vincenzo Specchio: Distretto Urbano e Piano di Attività, avviamo il percorso di definizione del programma. Vincenzo Specchio: Distretto Urbano e Piano di Attività, avviamo il percorso di definizione del programma. Invitiamo tutti gli operatori commerciali e i cittadini a partecipare attivamente agli incontri di Lunedì 16 luglio e Lunedì 23 luglio presso la Saletta Convegni del Comune di Cerignola.
Sgarro: «Le dieci ultime, drammatiche bugie di Metta su SIA. Oramai amministra la città dal suo profilo facebook» Sgarro: «Le dieci ultime, drammatiche bugie di Metta su SIA. Oramai amministra la città dal suo profilo facebook» Asserragliato nella sua stanza, Metta continua a postare video su Facebook continuando a raccontare bugie in maniera compulsiva
Sindaco Metta: Questa mattina la SIA ha la piena disponibilità dei versamenti. Sindaco Metta: Questa mattina la SIA ha la piena disponibilità dei versamenti. Le somme sono nella piena disponibilità dell’Amministratore Unico della SIA. Ennesima ordinanza in danno a SIA da parte del Comune di Trinitapoli.
Dibisceglia: Metta non intende mantenere gli impegni presi dinanzi al Prefetto Dibisceglia: Metta non intende mantenere gli impegni presi dinanzi al Prefetto Franco Metta ha davvero intenzione di attenersi a quanto contenuto nel verbale firmato da tutti i Sindaci in Prefettura?
Interesse storico particolarmente importante per gli archivi dei Tatarella Interesse storico particolarmente importante per gli archivi dei Tatarella Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali ha dichiarato di “interesse storico particolarmente importante” l’Archivio di Pinuccio e Salvatore Tatarella.
Orta Nova - Per Vik Arrigoni e per la Palestina Orta Nova - Per Vik Arrigoni e per la Palestina L’associazione di promozione sociale, "l’Orta Nova che vorrei" in collaborazione con il gruppo musicale “Clan Banlieue”, ha progettato per il 19 luglio una serata di sensibilizzazione culturale su quello che sta accadendo in Palestina.
© 2001-2018 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.