Cerignola a lutto
Cerignola a lutto
Cronaca

Muore Donato Monopoli, il 25enne cerignolano aggredito a Foggia in discoteca.

Ancora un volta la violenza scrive le proprie vittime nel registro degli innocenti, ancora una volta muore un giovane e, con lui, le speranze di tanti

Questa mattina, alle ore 4:00, dopo circa 7 mesi di coma si è spenta la cara esistenza di Donato Monopoli, il giovane cerignolano di soli 25 anni aggredito nel mese di Ottobre a Foggia, in Via Trinitapoli, dopo aver trascorso la serata in discoteca.
Quella serata di divertimento, quella serata per festeggiare un coetaneo si trasformò in tragedia, una tragedia che per sette mesi ha sconvolto i familiari della vittima e gli amici, coloro che sono stati sempre vicini a Donato, coloro che per mesi hanno pregato sperando in una ripresa… quella tragedia oggi è lutto!
Ancora un volta la violenza scrive le proprie vittime nel registro degli innocenti, ancora una volta muore un giovane e, con lui, le speranze di tanti, ancora una volta il pianto di sconforto e disperazione risuona nelle vie di questa città che si stringe attorno al dolore dei familiari e degli amici.

CIO' CHE ACCADDE IN QUELLA TRISTE NOTTATA DI OTTOBRE.
Nel mese di Ottobre due ragazzi ballavano in discoteca, uno dei due era Donato, le loro spalle urtano più volte e questo causa prima il litigio e poi l'aggressione all'esterno della discoteca. Donato Monopoli, nonostante fosse per terra, riceve calci e pugni fino alla perdita dei sensi. Immediato il ricovero presso l'Ospedale "Casa Sollievo della Sofferenza" di San Giovanni Rotondo che opera con urgenza Donato Monopoli per bloccare l'emorragia causata da un forte trauma cranico.

I Carabinieri del Comando di Foggia, poche ore dopo l'aggressione, fermano i presunti responsabili, Francesco Stallone di 24 anni e Michele Verderosa di 25 anni, entrambi foggiani. Accusati per aggressione e lesioni gravissime trascorrono circa 36 ore in carcere, poi compaiono davanti al GIP raccontando la loro versione dei fatti dichiarandosi innocenti. Affermano che il Verderosa dopo aver urtato Donato Monopoli si è scusato ma è stato accerchiato e picchiato da alcuni amici del cerignolano, motivo per cui è accorso in aiuto foggiano Stallone.

La versione dei fatti resa dai due foggiani viene completamente smentita da un testimone e la seconda vittima dell'aggressione, amico di Donato Monopoli, che dichiarano di essere stati aggrediti e, nonostante Donato fosse a terra, Verderosa e Stallone hanno continuato a picchiarlo fino a fargli perdere i sensi.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Assegnazione suppletiva carburante ad accisa agevolata Assegnazione suppletiva carburante ad accisa agevolata È la richiesta che l’Agenzia per l’Agricoltura del Comune di Cerignola ha inviato alla Regione per andare incontro agli operatori del settore agricolo
Dott. Tarantino, dalla solidarietà alle considerazioni Dott. Tarantino, dalla solidarietà alle considerazioni Dall’aggressione nel Pronto Soccorso di Cerignola ai danni del dott. Dino Tarantino alla solidarietà politica. Le considerazioni finali
Detenzione di pistola clandestina, un arresto Detenzione di pistola clandestina, un arresto I Carabinieri di San Ferdinando di Puglia arrestano un soggetto del posto già noto, per detenzione di una pistola clandestina
Aggressione al  Pronto Soccorso del Tatarella Aggressione al Pronto Soccorso del Tatarella Aggredito il dott. Tarantino, dirigente medico del Pronto Soccorso dell'ospedale di Cerignola
Audace Cerignola, il DS Di Toro: «Coletti? Ci stiamo lavorando. Arriveranno elementi validi» Audace Cerignola, il DS Di Toro: «Coletti? Ci stiamo lavorando. Arriveranno elementi validi» Il direttore sportivo dei gialloblù fa il punto della situazione sul mercato in casa ofantina
Progetto “Mammomobile” per screening di prossimità Progetto “Mammomobile” per screening di prossimità ASL FG - Organizzazione del Centro per gli Screening Oncologici. Grande novità, progetto “Mammomobile”, camper con mammografo per screening di prossimità
Altamura sorride per la finale pugliese di Miss Italia Altamura sorride per la finale pugliese di Miss Italia In passerella in un monastero le 26 ragazze più belle della regione
Aumento dell’IVA e bollette alle stelle Aumento dell’IVA e bollette alle stelle Luce e gas: in caso di aumento IVA bollette alle stelle per il regime di maggior tutela
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.