Carabinieri manette
Carabinieri manette
Cronaca

Cerignola: sei arresti e due denunce.

Tentata estorsione, lesioni personali, evasione, spaccio di stupefacenti e guida sotto l'effetto di alcol. Sei arresti e due denunce da parte dei carabinieri della Compagnia di Cerignola.

Ancora un fine settimana impegnativo, quello appena trascorso, per i Carabinieri della Compagnia di Cerignola. Sono infatti stati sei gli arresti operati, tre dei quali in flagranza e altrettanti in esecuzione di provvedimenti del Giudice, e due le denunce in stato di libertà.

Il primo a finire in manette è stato VURCHIO VINCENZO, cl. '92, pregiudicato di Cerignola. Il giovane era stato notato spacciare hashish da due Carabinieri del Nucleo Operativo in servizio di perlustrazione a piedi per le vie cittadine, ma, accortosi della presenza dei militari, è fuggito a bordo del proprio motorino. I militari, raggiunti da altri colleghi, si sono allora messi sulle sue tracce, fino a quando, dopo circa due ore, lo hanno sorpreso all'esterno di una sala giochi. Avvicinatisi dando il meno possibile nell'occhio, solo quando era ormai troppo tardi il giovane ha capito di essere circondato e, nel tentare di nuovo la fuga all'interno della sala giochi, ha gettato una busta ed una confezione di medicinali. I Carabinieri sono comunque riusciti a bloccarlo, trovando poi nella busta circa 15 grammi di hashish e nella confezione di medicine 7 dosi di cocaina del peso di circa 2,5 grammi. Il VURCHIO è stato allora tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e sottoposto agli arresti domiciliari. Lo stesso è inoltre stato deferito in stato di libertà per ricettazione, poiché il motorino sul quale viaggiava è risultato avere sia il numero del telaio che quello del motore abrasi.

Sempre a Cerignola, i militari della locale Stazione hanno poi arrestato DINAPOLI MASSIMO, cl. '77, pregiudicato cerignolano. L'uomo, ristretto agli arresti domiciliari per furto aggravato, è stato sorpreso fuori dalla propria abitazione con altri pregiudicati. Su disposizione del P.M. di turno veniva risottoposto agli arresti domiciliari. Risponderà del reato di evasione.
A Stornara, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto FRATEPIETRO ANTONIO, cl. '68, pregiudicato del posto. L'uomo, vantando un credito mai esistito dal proprio datore di lavoro, dopo essersi recato da quest'ultimo lo ha dapprima aggredito con un cacciavite, e poi ha anche tentato di investirlo con l'autovettura. Contatto il 112, la vittima ha spiegato quanto accaduto, e i militari hanno rintracciato in pochi minuti il malfattore dichiarandolo in stato di arresto. Su disposizione del P.M. di turno, l'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Foggia. Risponderà dei reati di tentata estorsione e lesioni personali.

Eseguite poi tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, in sostituzione di altrettante misure cautelari a cui già erano sottoposti, a carico di MATRELLA FRANCESCO PAOLO, cl. '84, GALLO VINCENZO, cl. '68, e RUSSO ALESSANDRO, cl. '96. Il primo, nel dicembre del 2016 era stato protagonista di una rocambolesca fuga dal Tribunale di Foggia mentre era in attesa che iniziasse l'udienza per la convalida del fermo a cui era stato sottoposto dai Carabinieri della stazione di Cerignola per ricettazione. Sottoposto ai domiciliari, da alcune settimane, negli ultimi giorni si era allontanato da casa senza farvi più rientro, e per tale ragione gli è ora stato revocato il beneficio. Il secondo, sottoposto all'obbligo di dimora dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Ascoli Piceno, che nei giorni scorsi avevano sgominato un'associazione criminale dedita ai furti di autovetture, è stato nuovamente sorpreso nelle Marche con attrezzi per lo scasso. Il terzo, invece, sottoposto all'obbligo di firma, alcune settimane fa aveva commesso una rapina all'ufficio postale di Lucera.

Denunciati, infine, in stato di libertà un minorenne e M.V., cl. '84. Il primo, appena sedicenne, è stato sorpreso alla guida di un motorino sotto l'effetto di sostanze alcoliche. Al giovane è quindi stato ritirato anche il patentino. Il secondo, invece, aveva investiva un giovane di origine africana lungo via Candela, procurandogli gravi lesioni. Per tale ragione è stato deferito per lesioni stradali.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Il 25 Aprile per ricordare l’eccidio di S. Maria di Vallecannella. Il 25 Aprile per ricordare l’eccidio di S. Maria di Vallecannella. Una lodevole iniziativa dell’Associazione SOS Cerignola, interamente sposata dall’Amministrazione Comunale, per trascorrere la giornata nel ricordo degli undici giovani trucidati dalla folle violenza nazista.
Sgarro: «Forza Italia salva Metta che chiede ai Cerignola più TARI del dovuto» Sgarro: «Forza Italia salva Metta che chiede ai Cerignola più TARI del dovuto» "L’amministrazione comunale Metta resta in piedi grazie all’astensione di Forza Italia. Il bilancio passa e passa il salasso per i cittadini di Cerignola sulla TARI"
Piano Sociale di Zona: Gerardo Consagro  rappresenterà gli enti del Terzo Settore e del Privato Sociale. Piano Sociale di Zona: Gerardo Consagro rappresenterà gli enti del Terzo Settore e del Privato Sociale. Una nomina importante per definire e delineare la Cabina di Regia del Piano Sociale di Zona 2018 – 2020
Arrestato 61enne trovato in possesso di motori d'auto rubate. Arrestato 61enne trovato in possesso di motori d'auto rubate. Arrestato per ricettazione di parti di auto rubate un 61enne trovato in possesso di diversi motori.
Inaugurazione del Centro “Santa Giuseppina Bakhita” Inaugurazione del Centro “Santa Giuseppina Bakhita” Appuntamento il 30 aprile 2019 con Sua Ecc. Mons. Nunzio Galantino
Consiglio Comunale in seduta Straordinaria Pubblica. Consiglio Comunale in seduta Straordinaria Pubblica. Oggi, alle ore 12:00, la prima convocazione del Consiglio Comunale, punto importante l’approvazione del bilancio.
Xylella, la campagna informativa targata CIA Puglia arriva a Cerignola Xylella, la campagna informativa targata CIA Puglia arriva a Cerignola Mercoledì 24 aprile incontro a Palazzo di Città su novità e obblighi per gli agricoltori
Il Campione Il Campione Il film è un classico racconto di formazione. Il Calcio, seppur trovandosi al centro del racconto, non è il fine ma soltanto il mezzo attraverso cui gli autori trattano l'argomento principale.
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.