droga e soldi
droga e soldi
Cronaca

Cerignola: Tre arresti, spacciavano droga vicino alla Scuola Media "Don Bosco".

Sorpresi a spacciare droga vicino ad una scuola media. Arrestati tre giovani cerignolani.

Continua incessante da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola l'attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alla tutela dei più giovani.
Alcune mattine fa i militari della Stazione di Cerignola, nel corso di un apposito servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di droghe nei pressi delle scuole, hanno arrestato tre giovani cerignolani sorpresi a spacciare hashish vicino alla scuola media Don Bosco, in via Tomba dei Galli, a Cerignola. Si tratta di DIGIOIA Angelo, 23 anni, DIREDA Christian, 18 anni, e di un minorenne di soli 15 anni, tutti incensurati cerignolani.

I tre sono stati notati in due momenti distinti mentre, dopo aver prelevato del materiale dal bauletto del motorino elettrico di uno di loro, avvicinatisi al finestrino di due autovetture, lo cedevano a due automobilisti, ricevendo qualcosa in cambio. Il tempestivo intervento dei militari, che appostati nei pressi avevano notato tutto, e l'immediata perquisizione personale dei tre giovani ha consentito di rinvenire nella loro disponibilità un pacchetto di sigarette contenente nove bustine di cellophane con altrettante dosi di hashish per una quindicina di grammi e oltre 90 euro.

Sostanza stupefacente, denaro, motorino e altro materiale sono stati sottoposti a sequestro. I tre sono stati dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della Procura di Foggia, i due maggiorenni sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Su disposizione della Procura dei Minorenni di Bari, invece, il minore è stato sottoposto alla permanenza in casa, tutti con il divieto di colloquio con persone estranee ai rispettivi nuclei familiari. Dopo la convalida degli arresti, DIGIOIA e DIREDA, giudicati con rito direttissimo dal Tribunale di Foggia, sono stati condannati entrambi a due anni di reclusione - pena sospesa - ed al pagamento di 1.000 euro di multa ciascuno, oltre al pagamento delle spese processuali. Il minore, dopo la convalida dell'arresto, è stato rimesso in libertà in attesa del processo. Tutto il materiale sequestrato è stato confiscato ed è stata disposta la distruzione della sostanza stupefacente.

I servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi delle scuole continueranno anche nelle prossime settimane.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Omicidio Silvestri Giuseppe: 2  arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. Omicidio Silvestri Giuseppe: 2 arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. I due arresti sono il risultato di una articolata attività d’indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari – Direzione Distrettuale Antimafia.
La Camera approva il decreto emergenze agricole La Camera approva il decreto emergenze agricole Nessun voto contrario per il provvedimento sulle emergenze agricole che ora passa all'esame del Senato. La soddisfazione dei deputati pugliese Giuseppe L'Abbate e Gianpaolo Cassese (M5S)
Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. “La notizia è priva di qualsivoglia fondamento non avendo mai acquisito la Guardia di Finanza, presso il Comune di Cerignola, la documentazione citata”.
Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due faccie Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due faccie Bwin ha preso in esame infatti quelle che sono le rose più giovani e più anziane dell’intero panorama europeo, un’analisi che ha messo in evidenza come che al primo posto ci sono sempre e comunque delle squadre italiane.
Cicolella & Dibisceglia (PD): Metta cancella il debito e da il colpo di grazia a SIA. Cicolella & Dibisceglia (PD): Metta cancella il debito e da il colpo di grazia a SIA. Il Comune di Cerignola, infatti, riconosce arbitrariamente a SIA un debito pari a 2 milioni e 700 mila euro e propone alla società di sottoscrivere un accordo transattivo.
Dal terremoto del 15 Aprile alla storia sismica della Capitanata. Dal terremoto del 15 Aprile alla storia sismica della Capitanata. A tal scopo si possono effettuare studi di microzonazione sismica e interventi di adeguamento antisismico del costruito o ricostruzioni antisismiche. Per incentivare la prevenzione esiste il "sisma bonus" .
Assessore Dercole: Sport Art - Murale e Videomaker al Pala Famila Tatarella. Assessore Dercole: Sport Art - Murale e Videomaker al Pala Famila Tatarella. “L’ultimo passaggio è quello artistico, stravagante, capace di dare colore e calore al Pala Famila Tatarella, tale da renderlo riconoscibile ed unico e, nella sua unicità, l’originalità della giovane arte”
“La Cenerentola - La bontà in trionfo”, i ringraziamenti dell’Assessore Di Nauta. “La Cenerentola - La bontà in trionfo”, i ringraziamenti dell’Assessore Di Nauta. Non è un semplice ringraziamento Istituzionale ma un sentito ringraziamento per la vicinanza alla nostra Comunità, alla Nostra Scuola, ai Nostri talenti… ai nostri ragazzi”.
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.