Grafico migranti sbarcati
Grafico migranti sbarcati
Territorio

Diocesi di Andria - 49 migranti: La realtà arretra la propaganda avanza

No per le 49 persone a bordo delle due navi delle ong al largo delle coste maltesi. Si per le 165 persone, sbarcate in Italia dal 22 dicembre al 30 dicembre, scorso.

No per le 49 persone a bordo delle due navi delle ong al largo delle coste maltesi.
Si per le 165 persone, sbarcate in Italia dal 22 dicembre al 30 dicembre, scorso.
Il rifiuto dei migranti, dello straniero, del prossimo sono la negazione del nostro essere cristiani, persone civili e della realtà fondamentale della fraternità umana.
L'inclinazione crescente e sempre più in aumento "a non accogliere" "a non fra attraccare" "ad uccidere" e "a diffidare", mina e insidia le radici profonde e i pilastri dell'umanesimo.
Difatti la questione del rapporto tra Chiesa cattolica e gestione del fenomeno migrazione da parte della politica italiana sta diventando sempre più conflittuale.
Ben vengano le posizioni dei vescovi: Bagnasco, Forte, Mogavero, Bassetti, Paglia, ecc... e dello stesso Papa Francesco che sottolineano il dovere morale di accogliere i migranti, persone, e di esercitare coscienza contro un decreto sicurezza cieco e volto a creare disordini e confusione per il proprio consenso elettorale, anzi apripista per le prossime consultazioni in modo da poter aver un argomento di propaganda.
La posta in gioco da parte della Chiesa Italiana di alzare la voce davanti a 49 migranti, lasciati in mare da due settimane, é la stessa credibilità della Chiesa Italiana nell'annuncio del Vangelo come Parola di Vita.
La comunità cristiana in questo momento più che mai deve poter dare conto della propria "fede" e impegnarsi nella "lotta" per il bene dell'umanità su quel terreno spinoso della violenza, del razzismo, della mafia, della corruzione..
Il concetto di difesa della vita va ampliato, non si può parlare solo di aborto ed eutanasia, quando tantissime persone sono sopraffatte nella dignità da parte di una politica senza futuro e senza ragione. Qui siamo davanti a qualcosa, che chiama in causa tutta la comunità italiana ecclesiale e laica, per difenderci da questo imbarbarimento culturale e sociale per riscoprire ancora una volta il volto pulito di un Italia, culla di civiltà e democrazia.
Semplice come una colomba e forte come un'aquila, il Papa è tornato ancora una volta a parlare di accoglienza dello straniero e lo fa con toni ancora più scuotenti del suo solito stile che, comunque, sta segnando il passo su un tema tanto delicato quanto urgente, ovvero la condizione di estrema vulnerabilità di milioni di persone in fuga dal proprio Paese.
"Essere cristiano e cacciare via un affamato, un rifugiato, è da ipocriti…Tutti i giorni, nei giornali e nei telegiornali, si sente parlare di chi vuole difendere il Cristianesimo in Occidente e va contro i rifugiati e le altre religioni: questa è una malattia, anzi un peccato". (Papa Francesco messaggio per Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato del 2017).

d.Geremia Acri, Direttore Ufficio Migrantes Diocesi di Andria,
unitamente all'équipe
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Fondazione Tatarella - Foggia ricorda Pinuccio Tatarella Fondazione Tatarella - Foggia ricorda Pinuccio Tatarella Martedì 26 marzo nella Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano presentazione del libro “Pinuccio Tatarella: passione intelligenza al servizio e dell’Italia”
Riflettere insieme sull’Europa; Il ciclo di incontri organizzato dal MEIC di Cerignola Riflettere insieme sull’Europa; Il ciclo di incontri organizzato dal MEIC di Cerignola Il primo appuntamento, moderato dalla prof.ssa Raffaella Petruzzelli, è fissato per sabato, 23 marzo 2019, alle ore 18,30, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile.
Gauguin a Tahiti-il paradiso perduto Gauguin a Tahiti-il paradiso perduto Il docufilm ripercorre la biografia del grande artista che, all'età di 43 anni, il primo primo aprile del 1891, a bordo della nave Océanien, decise di abbandonare Marsiglia per recarsi a Tahiti.
Margherita di Savoia e Trinitapoli: Pusher detenevano cocaina e hashis Margherita di Savoia e Trinitapoli: Pusher detenevano cocaina e hashis Arrestati a Margherita di Savoia e Trinitapoli, due pusher sorpresi a detenere cocaina e hashis
Pezzano: “Aiutiamo due mondi paralleli a mettersi in connessione tra loro” Pezzano: “Aiutiamo due mondi paralleli a mettersi in connessione tra loro” Trova da te il tuo lavoro ideale: da oggi online www.cerignolaambitolavoro.it
Postazione di Pronto Soccorso in area Mercatale -VIDEO- Postazione di Pronto Soccorso in area Mercatale -VIDEO- Erinnio: Una scelta a dir poco obbligatoria considerata la grande affluenza di cittadini nella giornata del mercoledì e la presenza stabile degli ambulanti nella stessa giornata”
Lo Sportello del Welfare compie un anno;  certificato l'accesso di circa 1.000 cerignolani. Lo Sportello del Welfare compie un anno; certificato l'accesso di circa 1.000 cerignolani. Pezzano: "Avere una porta unica d'accesso ai servizi d'ambito aiuta i cittadini"
Tragedia sfiorata a San Donato Milanese, conducente di pullman tenta una strage ai danni di una scolaresca. Si sono salvati tutti.  –VIDEO FUGA DAL PULLMAN- Tragedia sfiorata a San Donato Milanese, conducente di pullman tenta una strage ai danni di una scolaresca. Si sono salvati tutti. –VIDEO FUGA DAL PULLMAN- Ousseynou Sy, di 47 anni, è il conducente di origine senegalese autore della folle tragedia. Cittadino italiano dal 2004, per conto della AREU accompagnava in piscina gli insegnanti e la scolaresca di una scuola media di Crema
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.