Leonardo Paparella
Leonardo Paparella

Paparella (Federazione Civica): “Per Cerignola queste elezioni provinciali sono un capolavoro di improvvisazione e mediocrità politica”

Sfumata l’ipotesi della candidatura di Sandro Moccia, eleggere Antonio Limotta in Consiglio Provinciale rappresentava anche un espediente per riallacciare rapporti istituzionali fondamentali resi non più “praticabili” dal sindaco Metta

Elezioni Regionali 2020
"Ancora una volta Cerignola ha perso l'occasione di essere rappresentata in Consiglio Provinciale per la miopia politica della maggioranza che guida la città".
A dichiararlo Leonardo Paparella, coordinatore di "Federazione Civica" in relazione all'esito delle ultime elezioni provinciali.
"Sfumata l'ipotesi della candidatura di Sandro Moccia, eleggere Antonio Limotta in Consiglio Provinciale rappresentava anche un espediente per riallacciare rapporti istituzionali fondamentali resi non più "praticabili" dal sindaco Metta che ha finito per fare terra bruciata attorno a sé e a Cerignola. Invece, si è preferito votare un consigliere d'opposizione con l'unico risultato concreto di aver lasciato Cerignola senza voce a Palazzo Dogana", afferma Paparella che punta quindi l'indice verso Forza Italia: "Ora basta con i giochetti, le assenze strategiche in Consiglio e le uscite più o meno opportune dall'aula. Invitiamo ufficialmente Forza Italia ad entrare in maggioranza a Cerignola. L'orientamento della maggioranza di governo è spostato chiaramente a destra, come dimostrano l'appello fatto dal Primo Cittadino a votare Forza Italia in occasione delle elezioni politiche e l'andamento di queste consultazioni provinciali".
"Quindi a Forza Italia diciamo basta con le ambiguità. Federazione Civica, al momento, resterà in maggioranza in attesa di vedere Forza Italia seduta ai banchi del governo comunale", prosegue il coordinatore di Federazione Civica che riserva l'ultima stoccata al gruppo della "Cicogna": "Più che di gruppo parlerei di accozzaglia. In due mesi non sono stati capaci di eleggere un capogruppo: l'ultimo si è dimesso il 22 novembre 2018. È uno stato di cose da dilettanti allo sbaraglio, altro che programmazione, attenzione alle istanze del territorio e lungimiranza politica".
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Femminicidio Cerignola, il Presidente degli psicologi commenta l’omicidio di Nunzia Compierchio Femminicidio Cerignola, il Presidente degli psicologi commenta l’omicidio di Nunzia Compierchio Gesualdo: “L’assistenza psicologica è fondamentale per prevenire simili tragedie”
Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Anche oggi non ci sono casi positivi e decessi
Femminicidio a Cerignola, il principale indiziato si avvale della facoltà di non rispondere Femminicidio a Cerignola, il principale indiziato si avvale della facoltà di non rispondere Il marito della vittima, principale indiziato, aveva auto problemi di tossicodipendenza e di salute mentale
Prenotare una visita al “Tatarella” è impresa a dir poco impossibile Prenotare una visita al “Tatarella” è impresa a dir poco impossibile Si può prenotare solo mediante numero verde che risulta, però, sempre occupato. I pazienti aspettano da giorni di essere ricontattati
Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Nella ultime 24 ore non sono stati registrati casi positivi e decessi
Omicidio a Cerignola in via Fabriano Omicidio a Cerignola in via Fabriano Un uomo di 45 anni uccide a colpi di pistola la propria moglie
Grandine killer distrugge vigneti e uliveti anche a Cerignola Grandine killer distrugge vigneti e uliveti anche a Cerignola CIA Puglia: “Negli ultimi mesi, una media di una calamità ogni 20 giorni: dal 2013, 7 anni di disastri”
Assalto al portavalori “Ferrari”, le condanne. Ancora latitante un cerignolano Assalto al portavalori “Ferrari”, le condanne. Ancora latitante un cerignolano Condanne per il commando armato catturato nel gennaio 2019. Si procederà separatamente per il latitante cerignolano
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.