Bandiera rifondazione comunista
Bandiera rifondazione comunista

Rifondazione Comunista partecipa alla marcia della pace e propone la fiaccolata contro le mafie.

Rifondazione Comunista propone a tutte le forze politiche, economiche e sociali, alle istituzioni locali, alla Prefettura di Foggia, alla Provincia di Foggia e alla Regione Puglia di conferire una forte e specifica connotazione di denuncia dell'Emergenza Criminalità.

L'emergenza criminalità a Cerignola, denunciata qualche giorno fa su scala nazionale dall'edizione serale del TG2 RAI, pare abbia creato strane amnesie e silenzi sospetti in certi luoghi della politica e dell'amministrazione della cosa pubblica della nostra città. Finanche Papa Francesco, nell'annunciare la Giornata Mondiale della Pace del prossimo 19 gennaio, denuncia i vizi della politica "colpevoli di toglierle credibilità e autorevolezza, vizi che indeboliscono l'ideale di un'autentica democrazia e mettono in pericolo la pace sociale".
Tra questi vizi (la corruzione - nelle sue molteplici forme di appropriazione indebita dei beni pubblici o di strumentalizzazione delle persone; la negazione del diritto, la giustificazione del potere mediante la forza o col pretesto arbitrario della 'ragion di Stato'; la tendenza a perpetuarsi del potere; la xenofobia e il razzismo; il rifiuto di prendersi cura della Terra; lo sfruttamento illimitato delle risorse naturali in ragione del profitto immediato; il disprezzo di coloro che sono stati costretti all'esilio) il Pontefice annovera, facendone esplicito riferimento, il non rispetto delle regole comunitarie e l'arricchimento illegale su cui fondano la loro ragione di esistere tutte le espressioni della criminalità, organizzata e non; quelle che le sue vittime più o meno illustri hanno da sempre chiamato "MAFIE".
Di loro, di tutte le MAFIE, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Peppino Impastato (tanto per citare solo alcuni nomi noti tra le vittime della Criminalità Organizzata e spesso collusa con la Cattiva Politica) hanno scritto:
"La mafia uccide, il silenzio pure… il silenzio è un comportamento mafioso….. Parlate della Mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali, nelle piazze. Però parlatene….Entrare a far parte della Mafia, di tutte le Mafie, equivale a convertirsi ad una religione che celebra i suoi macabri riti nell'ombra….Puntare un faro di luce sui segreti di quell'isola buia, attraverso la protesta civile della Società sana, è come strapparle il velo oscuro dell'invisibilità, dell'omertà, della connivenza….(Perché) sappiate che non si cessa mai….di essere mafiosi… ".
Ormai non è più possibile sottacere una realtà difficilmente confutabile: «CERIGNOLA E' IN PIENA EMERGENZA CRIMINALITA'». Lo denunciano a chiare lettere la Commissione Nazionale Antimafia, le Prefetture di Foggia e Bari, le istituzioni locali, provinciali e regionali, i maggiori Organi di Informazione territoriali e nazionali.
Ed è proprio in considerazione dell'estrema gravità del pericolo rappresentato dall'esplosione della criminalità nel nostro contesto sociale cittadino, cheRifondazione Comunista per bocca del segretario cittadino Savino Franzi, facendosi espressione del tessuto sano della Società Civile della nostra città e superando ogni divisione politica e confessionale presente all'interno della Cerignola Sana e Onesta, propone a tutte le forze politiche, economiche e sociali, alle istituzioni locali, alla Prefettura di Foggia, alla Provincia di Foggia e alla Regione Puglia di conferire una forte e specifica connotazione di denuncia dell'Emergenza Criminalità partecipando, con una fiaccolata contro le Mafie, alla Marcia della Pace organizzata dalla Diocesi di Cerignola il prossimo 19 gennaio.
TUTTA LA CITTADINANZA È INVITATA A PARTECIPARE.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Fondazione Tatarella - Foggia ricorda Pinuccio Tatarella Fondazione Tatarella - Foggia ricorda Pinuccio Tatarella Martedì 26 marzo nella Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano presentazione del libro “Pinuccio Tatarella: passione intelligenza al servizio e dell’Italia”
Riflettere insieme sull’Europa; Il ciclo di incontri organizzato dal MEIC di Cerignola Riflettere insieme sull’Europa; Il ciclo di incontri organizzato dal MEIC di Cerignola Il primo appuntamento, moderato dalla prof.ssa Raffaella Petruzzelli, è fissato per sabato, 23 marzo 2019, alle ore 18,30, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile.
Gauguin a Tahiti-il paradiso perduto Gauguin a Tahiti-il paradiso perduto Il docufilm ripercorre la biografia del grande artista che, all'età di 43 anni, il primo primo aprile del 1891, a bordo della nave Océanien, decise di abbandonare Marsiglia per recarsi a Tahiti.
Margherita di Savoia e Trinitapoli: Pusher detenevano cocaina e hashis Margherita di Savoia e Trinitapoli: Pusher detenevano cocaina e hashis Arrestati a Margherita di Savoia e Trinitapoli, due pusher sorpresi a detenere cocaina e hashis
Pezzano: “Aiutiamo due mondi paralleli a mettersi in connessione tra loro” Pezzano: “Aiutiamo due mondi paralleli a mettersi in connessione tra loro” Trova da te il tuo lavoro ideale: da oggi online www.cerignolaambitolavoro.it
Postazione di Pronto Soccorso in area Mercatale -VIDEO- Postazione di Pronto Soccorso in area Mercatale -VIDEO- Erinnio: Una scelta a dir poco obbligatoria considerata la grande affluenza di cittadini nella giornata del mercoledì e la presenza stabile degli ambulanti nella stessa giornata”
Lo Sportello del Welfare compie un anno;  certificato l'accesso di circa 1.000 cerignolani. Lo Sportello del Welfare compie un anno; certificato l'accesso di circa 1.000 cerignolani. Pezzano: "Avere una porta unica d'accesso ai servizi d'ambito aiuta i cittadini"
Tragedia sfiorata a San Donato Milanese, conducente di pullman tenta una strage ai danni di una scolaresca. Si sono salvati tutti.  –VIDEO FUGA DAL PULLMAN- Tragedia sfiorata a San Donato Milanese, conducente di pullman tenta una strage ai danni di una scolaresca. Si sono salvati tutti. –VIDEO FUGA DAL PULLMAN- Ousseynou Sy, di 47 anni, è il conducente di origine senegalese autore della folle tragedia. Cittadino italiano dal 2004, per conto della AREU accompagnava in piscina gli insegnanti e la scolaresca di una scuola media di Crema
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.