Non ci casco più
Non ci casco più
Territorio

Truffe agli anziani: 160mila a rischio in Capitanata

Campagna di autodifesa di Spi-Cgil, Auser, Federconsumatori, Silp Cgil e Ficiesse. A Cerignola, venerdì 11 maggio, la presentazione di una guida e l'analisi delle Forze dell'Ordine

CERIGNOLA (Fg) - Sono circa 800mila, in Puglia, e oltre 160mila in provincia di Foggia, gli ultrasessantacinquenni che rischiano di essere vittime di truffe. E' quanto emerge dalla capillare campagna informativa e di contrasto contro l'odioso fenomeno messa in campo dallo SPI Cgil, il Sindacato dei Pensionati Italiani. Venerdì 11 maggio, nella sala consiliare del Comune di Cerignola, alle ore 18.30 sarà presentata e distribuita la nuova edizione di "Non ci casco", manuale di autodifesa contro truffe e raggiri ai danni dei pensionati. Dopo i saluti di Gianni Marinaro, coordinatore Cgil di Cerignola, interverranno: il segretario generale SPI Cgil Foggia, Franco Persiano; il presidente provinciale di AUSER Foggia, Vittorio Cucci; il segretario generale SPI Cgil Puglia, Gianni Forte. Interverranno anche rappresentanti delle forze dell'ordine, che illustreranno gli ultimi dati sul fenomeno.
IL MANUALE. "Non ci casco" è un vademecum di autodifesa per contrastare i raggiri che sempre più spesso prendono di mira gli anziani. Nella prima parte, la pubblicazione, stampata in un formato maneggevole e facile da consultare, è incentrata sulle truffe ai danni delle persone fisiche. Il manuale spiega come difendersi da borseggi, sedicenti maghi, inganni del porta a porta. Un intero capitolo è incentrato sugli esempi delle truffe più ricorrenti. I truffatori, per carpire la fiducia delle loro vittime designate, si fingono postini, infermieri, preti. Spesso i delinquenti che intendono mettere a segno i loro "colpi" si travestono da agente delle forze dell'ordine, operaio Enel, pompiere.
LE TRUFFE 4.0. La seconda parte di "Non ci casco" è dedicata alle truffe che utilizzano le nuove tecnologie: gli strumenti più utilizzati sono bancomat, carte di credito, conti correnti postali. Nel novero delle truffe di nuova generazione, poi, ci sono il gioco d'azzardo, il telemarketing, le vendite telefoniche e i prestiti. Una vera e propria rete di trappole da cui, talvolta, è difficile uscirne indenni. I reati crescono molto più delle effettive denunce: molti non denunciano la truffa, per paura o per la vergogna.
LE 10 TRUFFE PIU' FREQUENTI. Gli inganni criminali che colpiscono gli anziani sono sempre più elaborati. I truffatori, per carpire la fiducia delle loro vittime designate, si fingono postini, infermieri, preti, oppure provocano volutamente un incidente automobilistico. Spesso i delinquenti che intendono mettere a segno i loro "colpi" si travestono per impersonare un agente delle forze dell'ordine, un operaio Enel, un pompiere. Nella "top ten" delle truffe più frequenti ci sono anche il finto fioraio che recapita a domicilio una composizione floreale, il falso dipendente dell'Inps, il giovane ben vestito che si presenta come amico di un figlio o di un nipote. E' per questo motivo che lo Spi Cgil Foggia - in collaborazione con Auser, Federconsumatori, Silp Cgil e Ficiesse (l'Associazione Finanzieri Cittadini e Solidarietà) - ha deciso di intraprendere una campagna d'informazione rivolta in particolare agli over 65, realizzando "Non ci casco".
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Sindaco Metta: La bonifica del plesso scolastico “G. Rodari” è terminata con esito positivo, domani la scuola riaprirà. Sindaco Metta: La bonifica del plesso scolastico “G. Rodari” è terminata con esito positivo, domani la scuola riaprirà. L’intervento, ad opera della ditta MAPIA contattata dall’Assessorato all’Ambiente, è stato effettuato durante tutta la mattinata. La bonifica è terminata con esito positivo pertanto, a partire da domani 19 Settembre 2018, la scuola “G. Rodari” riaprirà regolarmente”.
Manfredonia: l’Ospedale premiato per il grado di umanizzazione delle cure Manfredonia: l’Ospedale premiato per il grado di umanizzazione delle cure L’importante riconoscimento ricevuto nel corso del Forum Mediterraneo in Sanità.
Cinque arresti tra Cerignola e San Ferdinando di Puglia Cinque arresti tra Cerignola e San Ferdinando di Puglia Servizio coordinato di controllo del territorio nel fine settimana per la prevenzione dei reati. Cinque arresti tra Cerignola e San Ferdinando di Puglia
Cerignola: Piantagione da un quintale circa di marijuana occultata tra i vigneti. Cerignola: Piantagione da un quintale circa di marijuana occultata tra i vigneti. Piantagione da un quintale circa di marijuana occultata tra i vigneti. Un arresto dei Carabinieri di Cerignola.
La Fondazione Tatarella in Abruzzo riunisce il Centrodestra. La Fondazione Tatarella in Abruzzo riunisce il Centrodestra. L’incontro moderato dal direttore di Impaginato.it Francesco De Palo, sarà introdotto da Fabrizio Tatarella Vice Presidente della Fondazione Tatarella e da Pierluigi Biondi Sindaco di L’Aquila.
Sindaco Metta: Multe con sistema di videosorveglianza, il Consigliere Rendine le dichiarava illegittime… ovviamente sbagliava! Sindaco Metta: Multe con sistema di videosorveglianza, il Consigliere Rendine le dichiarava illegittime… ovviamente sbagliava! Le sentenze dimostrano che l’agire dell’Amministrazione Comunale e del Comando di Polizia Municipale è sempre stato lecito, conforme alle norme e mirato alla tutela dell’ordine nella piena applicazione del Codice della Strada.
Cerignola: Rapina ad un dipendente della “Proshop”, bottino di 15 mila euro. Cerignola: Rapina ad un dipendente della “Proshop”, bottino di 15 mila euro. L’agguato si è verificato in via Pedone, in zona industriale. Mentre il dipendente era in auto è stato affiancato da due rapinatori, incappucciati e armati, a bordo di un mezzo.
Sindaco Metta: L’edificio Scolastico “G. Rodari” resterà chiuso per il giorno 18 Settembre 2018. Sindaco Metta: L’edificio Scolastico “G. Rodari” resterà chiuso per il giorno 18 Settembre 2018. Presenza di vespe e di numerosi nidi di vespe tra i cespugli del giardino dell’edificio scolastico, ho ordinato la chiusura dell’edificio scolastico per il giorno 18 Settembre 2018 al fine di permettere la bonifica e la messa in sicurezza dello stesso.
© 2001-2018 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.