Ce l’ho, mi manca...

Scopriamo insieme la prima figurina “Cerignolani da Collezione”

E’ un attaccante, gioca in Promozione e indossa la maglia rosso blu

Nome: Ezio
Cognome: Ardito
Squadra: Canosa
Data di nascita: 26/08/1996
Peso: 84 kg
Altezza: 1,89 cm
Numero: 9
Piede: Destro

E' di Ezio Ardito la prima figurina che apre la nostra rubrica -Cerignolani da collezione-: "E' un piacere per me essere il primo scelto". Attaccante di peso, forte fisicamente, abile tanto di testa quanto con i piedi. Ama fare la prima punta, il 9 per intenderci, ma partecipa al gioco ed è bravo a smarcare i suoi compagni. Abituato a far gol sin dai campi dell'oratorio, non ha perso il vizio trascinando le giovanili dell'Audace Cerignola e regalando reti e gol pesanti anche al Canosa in Promozione, squadra in cui milita attualmente (girato in prestito quest'estate dall'Audace).

CARATTERISTICHE FISICHE
Grande struttura e forza fisica, atleticamente è già sviluppato ed è in grado di reggere l'impatto con i professionisti. Buone capacità di resistenza e discreta velocità. Forte nel gioco aereo.

PROFILO PSICOLOGICO
Umile, rispetta le regole dentro e fuori dal campo. Molto disponibile con allenatori e compagni, cerca sempre di dare il massimo per migliorarsi.

PALMARES
  • II anno di Allievi: Campione di Puglia. Finale regionale vinta 2-1 contro San Cesareo
  • 2 campionati Juniores: primi nel girone regionale d'appartenenza. Lo scorso anno 25 gol in 20 presenze
  • Campionato di Prima Categoria con l'Audace Cerignola

DICONO DI LUI
Egidio Daddario (allenatore allievi regionali, Audace Ceringola): "Ezio calciatore e l'Ezio uomo si intersecano perfettamente tra di loro visto che lui ha sempre fatto gol nel calcio e nella vita. Un ragazzo solare, sempre con la battuta pronta e sempre pronto ad aiutare tutti. Attaccante completo nonostante il fisico. Bravo nel gioco aereo e anche tecnicamente. Non disdegna gol in acrobazia e giocate spettacolari. Come si diceva una volta 'uno che da del tu al pallone' con in più tante reti all'attivo. Uno come lui lo vorrei sempre avere in una mia squadra ideale e mai contro".

Giuseppe Crudele (allenatore juniores e vice di Massimo Gallo, Audace Cerignola): "Ho allenato Ezio da quando aveva 16 anni. All'inizio del primo anno gli feci capire come doveva crescere e migliorare e, a fine girone d'andata, diventò titolare inamovibile, migliorando giorno dopo giorno e risultando determinante nelle ultime vittorie che abbiamo ottenuto nel settore giovanile. E' un attaccante in grado di far reparto da solo, bravo anche nella fase difensiva sacrificandosi per la propria squadra. È un ragazzo eccezionale, ho avuto un gran rapporto con lui e continuo ad averlo. La società dell'Audace è molto felice di quello che sta facendo a Canosa. Lo abbiamo dato in prestito per permettergli di giocare con continuità. Gli auguro il meglio perché se lo merita!

Michele Pensa (centrocampista del Canosa): "Che ti posso dire? Fammi pensare… continua così amico mio perché sei forte. Il nostro Ibra"

Mario Lannunziata (attaccante Canosa): "Spero che Ezio vada a fare un'esperienza in serie D il prossimo anno. Lo merita"

IL GOL A CUI E' PIU' AFFEZIONATO
"Gli ultimi due con la maglia del Canosa. E' stato bellissimo vincere in rimonta e conquistare i tre punti con una mia doppietta".

X FACTOR
Da ragazzino in molti non credevano in lui: "Non vede la porta", "Segna poco". Poi, alla prima convocazione da allievo nella Juniores si presentò con due gol (gara vinta 4-0 contro la Sanseverese), smentendo tutti. Dopo, a livello giovanile, non si è più fermato.

MOTTO
"Non è la grana che ti spinge. Ma la voglia". Gemelli Diversi in Tu Corri

SOMIGLIA A…
"Morata. E' completo, gioca con la squadra, segna e fa segnare. Non è il solito attaccante statico".

SE FOSSIMO IN UN VIDEOGIOCO
Milan, Real, Barça? "Macchè… mi immagino con la maglia del Canosa, con Pensa ad innescarmi e lanciarmi davanti al portiere".

Figurina realizzata da Stefano Pepe
  • cerignolani
  • Figurine
  • Ce l'ho
  • mi manca
  • Cerignolani da collezione
  • Ezio Ardito
Altri contenuti a tema
Angelo Giliberto nuovo presidente del Coni Puglia Angelo Giliberto nuovo presidente del Coni Puglia Nato a Cerignola ma barese d’adozione, classe ’56, ha ottenuto 36 voti, contro i 19 di Buonpensiere. «Proseguirò il prezioso lavoro di Elio Sannicandro»
"Memorial Ciccio", in ricordo di Francesco Mastroserio "Memorial Ciccio", in ricordo di Francesco Mastroserio Organizzato dall'associazione La Cicogna e Cerignolani in Roma
Mons. Galantino apre ufficialmente la Giornata Mondiale della Gioventù Mons. Galantino apre ufficialmente la Giornata Mondiale della Gioventù Il segretario della CEI ha celebrato una Santa Messa in Polonia
Noi cittadini FORTEMENTE MALEDUCATI Noi cittadini FORTEMENTE MALEDUCATI Via Milano ci si imbatte in una totale discarica
Oggi, 13 maggio 1904, moriva Nicola Morra Oggi, 13 maggio 1904, moriva Nicola Morra Il cerignolano divenne famoso per un omicidio e per gli aiuti ai poveri
Ultima puntata di “Cerignolani da Collezione" Ultima puntata di “Cerignolani da Collezione" Dal modulo scelto da mister Gallo alla figurina più cliccata
Battaglia di Cerignola, oggi ricorre l'anniversario Battaglia di Cerignola, oggi ricorre l'anniversario Da anni l'evento non è più oggetto di una rievocazione storica
Scopriamo insieme la dodicesima figurina “Cerignolani da Collezione" Scopriamo insieme la dodicesima figurina “Cerignolani da Collezione" E’ l’allenatore della squadra dei record con 82 risultati utili consecutivi
© 2001-2023 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.