L'ho visto..Al Cinema

Arrival, si può comunicare con gli alieni?

Il film con protagonista Amy Adams è candidato a otto statuette

La pellicola di fantascienza più attesa dell'anno apre una riflessione decisamente originale nei film di genere: è possibile per l'uomo comunicare con gli alieni? E se sì, come?

Candidato a otto Premi Oscar, "Arrival" di Denis Villeneuve ha per protagonista una grande Amy Adams nei panni di Louise Banks, un'esperta linguista, reclutata dal colonnello Weber (Forest Witakher) insieme ad altre personalità, come il fisico Ian Donnelly (Jeremy Renner), per entrare in contatto con forme di vita aliene. Sulla Terra, infatti, sono approdate dodici astronavi in altrettanti luoghi del pianeta, scelti apparentemente senza una logica. Perchè sono giunti fin qui? Che cosa vogliono? Si tratta di esseri ostili o cercano un qualche tipo di accordo?

Il ritmo dell'azione scorre, almeno all'inizio, volutamente lento, ma è una lentezza che non stanca. Anzi, si tratta di una tensione che cresce inesorabile verso il primo incontro con gli alieni nell'astronave approdata in Montana (USA), per poi esplodere nel corso della narrazione con dei colpi di scena, i quali spiegheranno alcuni (ma non tutti) degli interrogativi emersi in modo naturale nella mente dello spettatore. Da un punto di vista tecnico, il film appare impeccabile: scenografia maestosa, fotografia sorprendente, musiche emozionali e a tratti inquietanti, in linea con lo stile del compositore islandese Jóhann Jóhannsson, il quale aveva già collaborato con Villeneuve in Sicario.

Tutti i paesi del mondo cercheranno inizialmente di collaborare per evitare una minaccia distruttiva del pianeta. Ma siamo sicuri che gli uomini riusciranno a rimanere uniti nel contrastare il pericolo extraterrestre? E' un punto importante della storia: mentre Louise e Ian cercheranno di stabilire un contatto comunicativo con gli alieni (rappresentati in maniera molto differente da come avviene nell'immaginario collettivo), i leader di alcuni dei paesi più importanti del mondo inizieranno ad avere dei contrasti. E' un paradosso narrativo che fa riflettere, e anche tanto.

In definitiva, un film pieno di effetti speciali, colpi a sorpresa e riflessioni filosofiche. Un ruolo importante sarà giocato dal tempo e dal suo inevitabile (?) scorrere lineare. Rappresenterà la chiave di volta dell'epilogo della storia.
  • cinema
Altri contenuti a tema
Wonder, emoziona il film sulla diversità Wonder, emoziona il film sulla diversità Nell’adattamento del bestseller di R.J.Palacio anche Owen Wilson e Julia Roberts
Nolan racconta la guerra nel suo “Dunkirk” Nolan racconta la guerra nel suo “Dunkirk” Il film narra dell’evacuazione di migliaia di soldati inglesi nel ‘40
Una doppia verità, thriller con Keanu Reeves Una doppia verità, thriller con Keanu Reeves Il protagonista di Matrix nei panni di un avvocato alle prese con un caso oscuro
ONE PIECE GOLD, l’anime di Oda campione di incassi ONE PIECE GOLD, l’anime di Oda campione di incassi Straordinario successo per “One Piece Gold: il film”, tredicesimo lungometraggio ispirato dal famosissimo manga One Piece di Eiichirō Oda
Collateral Beauty, cosa si nasconde dietro i drammi della vita Collateral Beauty, cosa si nasconde dietro i drammi della vita Il film commuove ma allo stesso tempo lascia alcune perplessità
Sully, binomio vincente fra Clint Eastwood e Tom Hanks Sully, binomio vincente fra Clint Eastwood e Tom Hanks Il film narra l'incredibile vicenda di cronaca dell'ammaraggio sul fiume Hudson
Foggia Film Festival, chi vuole essere giudice popolare? Foggia Film Festival, chi vuole essere giudice popolare? La kermesse si terrà a Foggia dal 20 al 26 novembre 2016 presso l’Auditorium Santa Chiara
Non è una rete per timidi Non è una rete per timidi L'intimità in piazza web, ma in fondo a chi importa?
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.