Louis Aimè Augustin Le Prince
Louis Aimè Augustin Le Prince
#Coriandoli, curiosità, aneddoti e mirabilia

Il mistero di Louis Aimè Augustin Le Prince

Ma a Parigi il geniale inventore non arriverà mai. Sparì letteralmente, insieme al suo brevetto, su quel treno, in quel 16 Settembre 1890.

Il 16 Settembre 1890 sul treno partito da Parigi e diretto a Digione, viaggiava Louis Aimé Augustin Le Prince, di professione inventore.
Aveva con sé un brevetto rivoluzionario e se lo teneva ben stretto, sbirciandolo ogni tanto con un sorriso soddisfatto: era il brevetto per un nuovo dispositivo cinepresa-proiettore a 16 lenti su di una pellicola da 60 mm.
Era stato allievo di Monsieur Daguerre, l'inventore della dagherrotipia, l'antenata della fotografia, e si era laureato in arte pittorica e aveva seguito anche un corso in chimica presso l'Università di Lipsia.
Questi studi, uniti alla genialità e all'intraprendenza che lo connotavano, permisero a Le Prince di girare una scena di 2 secondi di persone che passeggiavano in una cittadina dello Yorkshire e qualche tempo dopo anche una scena nel proprio giardino in cui si vede il proprio figlio Alphonse mentre suona la fisarmonica.
Queste riprese "cinematografiche" erano state effettuate nel 1888, ovvero ben 7 anni prima della proiezione del primo film ad opera dei fratelli Lumière avvenuta nel 28 Dicembre 1895; ecco perché Le Prince è da molti considerato il vero padre del Cinema.
La sua passione per questi nuovi dispositivi lo spinse a costruire un nuovo, innovativo proiettore che avrebbe dovuto presentare a New York dove lo attendevano con entusiasmo.
Le Prince quel giorno quindi era diretto a Parigi dove si sarebbe imbarcato per gli Stati Uniti e ricevere i giusti riconoscimenti.
Ma a Parigi il geniale inventore non arriverà mai.
Sparì letteralmente, insieme al suo brevetto, su quel treno, in quel 16 Settembre 1890.
La moglie Lizzie accusò senza remore Thomas Alfa Edison di essere in qualche modo coinvolto nella sparizione di Le Prince, dacché anche l'inventore americano stava portando avanti i suoi studi nella stessa direzione e voleva in tutti i modi passare alla Storia (anche) come inventore delle immagini in movimento.
Il giallo della sparizione inspiegabile di Le Prince si infittì quando suo figlio Adolphe, che pervicacemente si era messo ad indagare e a contrastare gli scaltri avvocati di Edison per rivendicare la primogenitura di quell'invenzione, sarà ritrovato morto con a fianco la sua pistola. Suicidio fu il verdetto.
Lizzie, disperata, urlò fino alla morte la sua accusa di averle ammazzato marito e figlio.
Ma il suo terribile j'accuse rimase per sempre inascoltato.
Recentemente però c'è stato un coup de Théâtre: Alexis Bedford, studente americano che doveva svolgere ricerche sulla fotografia per una tes in una biblioteca di New Yor, ha trovato all'interno di un libro un appunto di Thomas Alfa Edison in cui si leggono queste inquietanti parole: "Eric mi ha chiamato da Digione. È stato fatto. Il principe [NB: Le Prince in francese] non c'è più. Questa è una buona notizia. L'omicidio non è il mio mestiere. Sono un inventore e le mie invenzioni e le immagini in movimento possono ora andare avanti".
Fu quindi l' ambizioso e cinico Edison il responsabile della sparizione di Le Prince come la moglie gridò invano al mondo?
Ai posteri l'ardua sentenza.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Assegnazione suppletiva carburante ad accisa agevolata Assegnazione suppletiva carburante ad accisa agevolata È la richiesta che l’Agenzia per l’Agricoltura del Comune di Cerignola ha inviato alla Regione per andare incontro agli operatori del settore agricolo
Dott. Tarantino, dalla solidarietà alle considerazioni Dott. Tarantino, dalla solidarietà alle considerazioni Dall’aggressione nel Pronto Soccorso di Cerignola ai danni del dott. Dino Tarantino alla solidarietà politica. Le considerazioni finali
Detenzione di pistola clandestina, un arresto Detenzione di pistola clandestina, un arresto I Carabinieri di San Ferdinando di Puglia arrestano un soggetto del posto già noto, per detenzione di una pistola clandestina
Aggressione al  Pronto Soccorso del Tatarella Aggressione al Pronto Soccorso del Tatarella Aggredito il dott. Tarantino, dirigente medico del Pronto Soccorso dell'ospedale di Cerignola
Audace Cerignola, il DS Di Toro: «Coletti? Ci stiamo lavorando. Arriveranno elementi validi» Audace Cerignola, il DS Di Toro: «Coletti? Ci stiamo lavorando. Arriveranno elementi validi» Il direttore sportivo dei gialloblù fa il punto della situazione sul mercato in casa ofantina
Progetto “Mammomobile” per screening di prossimità Progetto “Mammomobile” per screening di prossimità ASL FG - Organizzazione del Centro per gli Screening Oncologici. Grande novità, progetto “Mammomobile”, camper con mammografo per screening di prossimità
Altamura sorride per la finale pugliese di Miss Italia Altamura sorride per la finale pugliese di Miss Italia In passerella in un monastero le 26 ragazze più belle della regione
Aumento dell’IVA e bollette alle stelle Aumento dell’IVA e bollette alle stelle Luce e gas: in caso di aumento IVA bollette alle stelle per il regime di maggior tutela
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.