Teatro San Carlo
Teatro San Carlo
#Coriandoli, curiosità, aneddoti e mirabilia

Il teatro San Carlo meraviglia dell'umanità

Il 4 Novembre 1737 fu inaugurato il Real Teatro San Carlo, il più antico teatro d' opera in Europa e al mondo ancora attivo.

Il 4 Novembre 1737 fu inaugurato il Real Teatro San Carlo, il più antico teatro d' opera in Europa e al mondo ancora attivo.
Una meraviglia architettonica e artistica che fece esclamare allo scrittore Stendhal che lo visiterà nel 1817: "Gli occhi sono abbagliati, l'anima rapita. [...] Non c'è nulla, in tutta Europa, che non dico si avvicini a questo teatro, ma ne dia la più pallida idea".
Costruito da Giovanni Antonio Medrano ed Angelo Carasale per volere di Re Carlo di Borbone, fu inaugurato volutamente il 4 Novembre, in cui si festeggia San Carlo, e quindi giorno dell'onomastico del Re.
I 3000 privilegiati spettatori assistettero all'opera "Achille in Sciro" di Domenico Sarro su libretto del grande poeta Pietro Metastasio, poiché all'inizio il Teatro San Carlo era preposto all'opera seria, mentre l'amata opera buffa andava in scena al Teatro Mercadante o in altri teatri della città, essendo Napoli, fin dal Settecento, centro nodale della Cultura e dell'Arte europee del tempo.
Tanto divenne importante e prestigioso che sul suo palco andarono in scena prime assolute come "La clemenza di Tito" di Gluck e due opere di Johann Christian Bach (figlio talentuoso del più famoso padre Johann Sebastian), allora musicisti acclamati e famosissimi, Titani della Musica come Händel, Haydn e Mozart vennero apposta a Napoli per ammirarlo, mentre i grandi musicisti napoletani Cimarosa e Paisiello divennero i protagonisti di stagioni musicali irripetibili e prestigiose.
In seguito ad un incendio scoppiato nella notte del 13 Febbraio 1816, la sala interna fu ricostruita e furono aggiunti splendidi elementi decorativi e la direzione musicale fu affidata niente di meno che a Gioachino Rossini e su quel palco il sublime soprano Isabella Colbran (prima moglie del musicista pesarese) incantò la platea, così come il sulfureo è geniale Paganini in una memorabile serata del 1819.
Dopo Rossini la direzione del San Carlo fu affidata a Donizzetti che proprio sul quel palco, il 26 Settembre 1835, fece debuttare in prima assoluta il suo capolavoro "Lucia di Lammermoor", ma anche Bellini aveva voluto il San Carlo per la prima della sua opera "Bianca e Fernando" e il grande compositore Saverio Mercadante vi metterà in scena ben 14 prime assolute.
Verdi e i suoi capolavori furono protagonisti di una stagione indimenticabile e il musicista scelse proprio il San Carlo per il debutto nel 1849 della sua opera "Luisa Miller".
Dopo di lui tutti i grandi compositori del Novecento misero in scena le loro opere: Mascagni, Leoncavallo, Umberto Giordano e Puccini di cui nel 1900, in una serata di sfarzo e fulgori mondani, fu allestita "Tosca".
Ma non solo i più grandi musicisti di tutti i tempi hanno dato lustro a questa meraviglia partenopea (vanto dell'Italia artistica e culturale), ma anche i più acclamati cantanti lirici (tra i quali anche Maria Callas, ça va sans dire), esecutori mirabili (Arthur Rubinstein e Arturo Benedetti Michelangeli, Salvatore Accardo solo per citarne tre) e straordinari direttori d'orchestra, Toscani i in testa.
Insomma, a 280 anni dalla sua inaugurazione, il Teatro San Carlo di Napoli rimane ancora un tempio assoluto della Musica mondiale, un gioiello artistico ineguagliato ed uno dei sogni proibiti di tutti gli Artisti.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Arrestati due cerignolani in possesso di pezzi di autovetture rubati. Arrestati due cerignolani in possesso di pezzi di autovetture rubati. I Carabinieri recuperano pezzi di auto rubate in Puglia e in Abruzzo. Arrestati due cerignolani.
Francesco Zagaria intervista Alessando Abagnale e Ciro Foggia -VIDEO- Francesco Zagaria intervista Alessando Abagnale e Ciro Foggia -VIDEO- Abbiamo bisogno di otto vittorie e non possiamo commettere errori.
Cede carico di olio per pagare i debiti. Denunciato autotrasportatore. Cede carico di olio per pagare i debiti. Denunciato autotrasportatore. Lunedì sera l’uomo, incaricato del trasporto di un carico di olio d’oliva, aveva fatto perdere le proprie tracce, al punto che il titolare della ditta, preoccupato, aveva segnalato al 112 il suo mancato rientro in ditta per l’orario previsto.
Non esistevano validi motivi per perquisire l’abitazione e lo studio dell’arch. Bufano, lo dice la Corte di Cassazione -VIDEO- Non esistevano validi motivi per perquisire l’abitazione e lo studio dell’arch. Bufano, lo dice la Corte di Cassazione -VIDEO- Sindaco Metta: “Dobbiamo assolutamente continuare a lavorare servendo questa Città che sta rinascendo e che non deve essere fermata in questo percorso di rinascita. Bene così… ma continuiamo a lavorare perché la verità trionfi”.
Davide Urso presenta "Diario di un'odissea positiva" Davide Urso presenta "Diario di un'odissea positiva" Oltre Babele è lieta di invitarvi alla presentazione del libro di Davide Urso. Venerdì 22 Marzo 2019, ore 19:00 Palazzo Fornari
Il Cuore pulsa nella villa comunale di Foggia: visite gratuite per il tour della salute Il Cuore pulsa nella villa comunale di Foggia: visite gratuite per il tour della salute Sabato 16 marzo appuntamento con volontari e medici, a disposizione dei cittadini. Nel pomeriggio, un convegno sulla prevenzione del rischio cardiovascolare.
TASSE: Coldiretti Puglia, no TARI ad agriturismi come fossero alberghi. TASSE: Coldiretti Puglia, no TARI ad agriturismi come fossero alberghi. Coldiretti Puglia, no TARI ad agriturismi come fossero alberghi; sentenza Consiglio di Stato boccia comuni che assimilano tariffa.
Con l’Arte di Giuseppe Amorese il nome di Cerignola a New York Con l’Arte di Giuseppe Amorese il nome di Cerignola a New York Per Giuseppe Amorese in così breve tempo è la seconda mostra a New York.
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.