Cardinale Mazzarino
Cardinale Mazzarino
#Coriandoli, curiosità, aneddoti e mirabilia

"Les Mazarinettes" alla Corte di Re Sole

A Luigi XIV, lo sfolgorante Re Sole, le donne piacevano, eccome

A Luigi XIV, lo sfolgorante Re Sole, le donne piacevano, eccome. La prova è il numero infinito di amanti e favorite e quello, considerevole, di figli, 6 legittimi dalla moglie Maria Teresa d'Asburgo (che morirono tutti prima di lui) e 16 illegittimi da varie relazioni più o meno amorose.
Nato nel 1638, regnò per 72 anni e 10 giorni, fino alla morte, avvenuta il 1 Settembre 1715.
A Versailles, una delle corti più sontuose e magnificenti della Storia, aveva fatto allestire scale e corridoi segreti per raggiungere in segretezza le sue amanti, molte delle quali erano aristocratiche e dame di corte che vivevano proprio in quel paradiso terrestre che era, appunto, Versailles.
Due delle sue amanti erano nipoti del suo potente primo ministro, quel Giulio Raimondo Mazzarino, Cardinale di Santa Roma a Chiesa, politico sopraffino e mente diabolica, nato a Pescina, in Abruzzo, il 14 luglio del 1602.
Per accrescere ancor di più la sua influenza a Versailles, il mefistofelico Cardinale aveva fatto venire a Parigi alcune sue avvenenti nipoti (le 5 sorelle Mancini e le 2 sorelle Martinozzi) tutte effervescenti e disinibite, che passarono alla Storia come "LES MAZARINETTES".
Fra queste le più famose furono le sorelle Mancini (cognome molto diffuso tuttora in Abruzzo), Maria e Olimpia, non particolarmente belle, ma sensuali, vivaci e fascinose.
La bruna, colta e sensibile Maria catturò il cuore del Re Sole quando questi era molto giovane che se ne innamorò perdutamente al punto da decidere di sposarla.
Fu, stranamente, un amore solo platonico, mai consumato.
Il progetto matrimoniale sfumò presto e la ragion di Stato prevalse: la madre del ventenne Re impose sua cugina Maria Teresa d'Asburgo come moglie e la dolce Maria venne allontanata dalla corte.
Sposerà un nobile italiano, Lorenzo Onofrio I di Colonna, ma il matrimonio sarà turbolento, al punto da indurla a fuggire dall'Italia per la paura, non infondata, che suo marito volesse ucciderla.
Morirà all'età di 76 anni ed è sepolta nella Chiesa del Santo Sepolcro a Pisa.
Di ben diverso temperamento era sua sorella Olimpia che rappresentò è vero solo un fugace amore giovanile di Luigi XIV, ma rimase alla Corte di Versailles per lungo tempo. Qui divenne famosa e autorevole e si vide accresciuta la propria autorità con la prestigiosa nomina a Sovrintendente della Casa della Regina.
Ma Olimpia era avvezza agli intrighi e cadde in disgrazia nel 1679 perché implicata nel cosiddetto "affare di veleni", quando complottò con quella sorta di fattucchiera passata alla Storia come "La Voisin", per avvelenare Lousie de La Vallière, la prima delle grandi favorite di Re Sole.
Fu cacciata e riparò a Bruxelles dove morirà a 70 anni.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Il vescovo Luigi Renna presiede il pellegrinaggio con l’icona della Madonna di Ripalta Il vescovo Luigi Renna presiede il pellegrinaggio con l’icona della Madonna di Ripalta Il 27 Aprile il ritorno a Cerignola dell’icona della Madre di Dio venerata con il titolo di "Madonna di Ripalta".
#incontrailtuofuturo, a Cerignola una due giorni di formazione e orientamento al lavoro #incontrailtuofuturo, a Cerignola una due giorni di formazione e orientamento al lavoro Promossa dall’Ambito Territoriale, si svolgerà a Palazzo Fornari il 29 e 30 aprile
Omicidio Silvestri Giuseppe: 2  arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. Omicidio Silvestri Giuseppe: 2 arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. I due arresti sono il risultato di una articolata attività d’indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari – Direzione Distrettuale Antimafia.
La Camera approva il decreto emergenze agricole La Camera approva il decreto emergenze agricole Nessun voto contrario per il provvedimento sulle emergenze agricole che ora passa all'esame del Senato. La soddisfazione dei deputati pugliese Giuseppe L'Abbate e Gianpaolo Cassese (M5S)
Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. “La notizia è priva di qualsivoglia fondamento non avendo mai acquisito la Guardia di Finanza, presso il Comune di Cerignola, la documentazione citata”.
Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due facce Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due facce Bwin ha preso in esame infatti quelle che sono le rose più giovani e più anziane dell’intero panorama europeo, un’analisi che ha messo in evidenza come che al primo posto ci sono sempre e comunque delle squadre italiane.
Cicolella & Dibisceglia (PD): Metta cancella il debito e da il colpo di grazia a SIA. Cicolella & Dibisceglia (PD): Metta cancella il debito e da il colpo di grazia a SIA. Il Comune di Cerignola, infatti, riconosce arbitrariamente a SIA un debito pari a 2 milioni e 700 mila euro e propone alla società di sottoscrivere un accordo transattivo.
Dal terremoto del 15 Aprile alla storia sismica della Capitanata. Dal terremoto del 15 Aprile alla storia sismica della Capitanata. A tal scopo si possono effettuare studi di microzonazione sismica e interventi di adeguamento antisismico del costruito o ricostruzioni antisismiche. Per incentivare la prevenzione esiste il "sisma bonus" .
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.