Evelyn
Evelyn
#Coriandoli, curiosità, aneddoti e mirabilia

Una ragazza bellissima, una passione letale, un omicidio eccellente.

Suo marito Harry non disse una parola, trasse dalla tasca una pistola e sparò tre colpi in faccia all’odiato architetto che si accasciò all’istante.

Oggi probabilmente sono in pochi a ricordarlo, ma Standford White è stato uno degli architetti più celebri di NewYork tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento.
Fu lui a progettare nel 1890 la seconda versione del Madison Square Garden (tempio dello sport e dello spettacolo mondiali) e lo volle faraonico, con all'interno un Teatro meraviglioso, giardini pensili che ospitavano le serate di cabaret e persino un lussuosissimo appartamento, il suo, situato nella torre dell'edificio.
Affascinante, spregiudicato, modaiolo e gran tombeur de femmes, White era un protagonista della Vita mondana di New York, cultore instancabile di piaceri e dissolutezze.
L'anno 1900 non solo apriva il XX secolo, assurgendo a crinale indiscutibile della Storia Moderna, ma per lui rappresenta l'anno fatale della sua esistenza, perché proprio ad uno spettacolo nel suo Madison Square Garden, i suoi concupiscenti occhi incrociano quelli languidi di colei che era considerata allora la ragazza più bella di New York: Evelyn Nesbit.
Standford ha 47 anni, Evelyn 16.
Lui, l'architetto più famoso e potente del momento, lei la modella più richiesta dai fotografi e dai pubblicitari americani. La corteggia, la blandisce e se la porta nella sua sontuosa alcova (non lontana dal Teatro).
Dopo averle fatto indossare un chimono di seta gialla (e nient'altro) la conduce in una stanza tutta color verde bosco in cui campeggia, pendente dal soffitto, un'altalena di velluto rosso su cui la fa dondolare dolcemente mentre la contempla estasiato.
Poi, nella sua camera da letto tappezzata di specchi (soffitto compreso) le offre una cena, ça va sans dire, a base di aragoste, champagne e champagne.
Tanto champagne, "corretto" però. In pratica la droga ed Evelyn in breve non può farne più a meno: della morfina e di lui.
Diventano amanti, scandalizzando la società newyorchese che però va in sollucchero di fronte ai particolari intimi ed eroticissimi che trapelano da quella torrida relazione.
Evelyn è catturata e soggiogata dalla personalità di Standford, ma quando realizza che per lui è solo l'ennesima giovane preda di cui cibarsi, si consola con altri amanti, tra cui l'attore John Barrymore, allora una celebrità.
Poi incontra un magnate del carbone, Harry Kendall Thaw, ricchissimo, cocainomane, squilibrato e ossessivamente geloso.
Si sposano nel 1905, pur consapevoli entrambi che i fantasmi e gli scheletri nell'armadio della voluttuosa e bellissima Evelyn sarebbero riemersi prepotenti.
Liti e minacce erano quotidiane e devastanti e lui manifestava tutta la sua feroce e pericolosa natura di psicopatico.
La sera del 25 Giugno 1906 Harry Kendall Thaw, in un eccesso di sadomasochismo psicologico, volle condurre Evelyn, che l'implorava di non farlo, ad uno spettacolo al Madison Square Garden.
Qui, sulla terrazza, mentre una brezza carezzevole si aggirava fra i tavoli di signori elegantissimi e signore sfavillanti, fra un conversare leggiero e mondano, poco prima dello spettacolo, apparve, con quella sua andatura altera e il sorrisetto sempre sprezzante, proprio Standford White, l'antico amante della moglie.
Evelyn rabbrividisce di paura e abbassa gli occhi mentre questi le rivolge un inchino impeccabile ed uno sguardo impudente.
Suo marito Harry non disse una parola, trasse dalla tasca una pistola e sparò tre colpi in faccia all'odiato architetto che si accasciò all'istante.
Il processo che ne seguì fu uno dei più clamorosi del tempo, seguito da giornalisti e pubblica opinione con morbosa curiosità.

L'assassino, grazie alle conoscenze della sua potentissima madre, se la cavò con una condanna in un manicomio criminale dal quale però gli era concesso di uscire tranquillamente (la matriarca Kendall Thaw era prodiga in mazzette e regalie) per partecipare a feste, vernissages ed eventi mondani.
Evelyn subì la gogna mediatica: bollata come una prostituta di lusso, arrivista e letale, fu emarginata dal mondo della pubblicità e, preda di alcol e droga, vide sfiorire presto la sua leggendaria bellezza.
Colei che aveva scatenato passioni scabrose ed esiziali, si ritirò in un paesino del New Jersey dove visse nell'anonimato insegnando l'arte della ceramica.
Morì nel 1967 a 82 anni, dimenticata da tutti.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Audace Cerignola - le interviste di Francesco Zagaria a Ciro Foggia e Nicola Loiodice -VIDEO- Audace Cerignola - le interviste di Francesco Zagaria a Ciro Foggia e Nicola Loiodice -VIDEO- l'Addetto Stampa dell'Audace Cerignola intervista gli i calciatori dell'Audace Ciro Foggia e Nicola Loiodice.
Sindaco Metta: La mafia… in Villa Comunale. Sindaco Metta: La mafia… in Villa Comunale. Il 3 novembre, prima che arrivi la nota prefettizia, gli uffici comunali contestano le inadempienze contrattuali. Avviano il procedimento di rescissione del contratto. Prima, prima, prima di ogni interdittiva… altro che infiltrati.
Cerignola: Ricettazione di automezzi rubati. Arrestato il proprietario di una'autodemolizione. Cerignola: Ricettazione di automezzi rubati. Arrestato il proprietario di una'autodemolizione. Usava la propria attività di autodemolizione per ricettare mezzi rubati. Arrestato il titolare e sequestrata l'intera area.
Cerignola: arrestato cittadino ghanese, non si ferma all'alt dei Carabinieri fuggendo ad alta velocità. Cerignola: arrestato cittadino ghanese, non si ferma all'alt dei Carabinieri fuggendo ad alta velocità. Senza patente non si ferma all'alt dei Carabinieri fuggendo ad alta velocità. Arrestato un cittadino ghanese.
Bk Club Cerignola, il CUS Foggia atteso al PalaDileo per l'ultima della prima fase Bk Club Cerignola, il CUS Foggia atteso al PalaDileo per l'ultima della prima fase Ultima fatica interna della prima fase per il quintetto gialloblù
"Con tutto l'amore che ho" - Il libro di Padre Andrea Trielli presentato a Palazzo Fornari dall'ass. "OltreBabele". "Con tutto l'amore che ho" - Il libro di Padre Andrea Trielli presentato a Palazzo Fornari dall'ass. "OltreBabele". Il 23 febbraio 2019  alle ore 19:00, presso la storica location di Palazzo Fornari, l’Associazione Culturale “Oltrebabele”, in collaborazione con l’Associazione “Le Fosse Granarie”, presenta il nuovo  libro di Padre Andrea Tirelli.
Altro duro colpo dello Stato alla criminalità organizzata viestana -VIDEO- Altro duro colpo dello Stato alla criminalità organizzata viestana -VIDEO- Sequestrati beni per 700.000 euro, in applicazione del Codice Antimafia, a Marco Raduano
Presentazione del Libro "Pinuccio Tatarella: passione e intelligenza al servizio dell'Italia" Presentazione del Libro "Pinuccio Tatarella: passione e intelligenza al servizio dell'Italia" In occasione del Ventennale della scomparsa di Pinuccio Tatarella, venerdì 15 febbraio, alle ore 18.30, si svolgerà a Bari nella suggestiva cornice di Villa Romanazzi Carducci la 1^ presentazione del libro "Pinuccio Tatarella: passione intelligenza al servizio e dell'Italia" (ed. Regnani-Giubilei)
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.